CORONAVIRUS: Erogazioni liberali in denaro a sostegno emergenza COVID-19.

Notizie, Coronavirus    16/11/2020

EROGAZIONI LIBERALI IN DENARO A SOSTEGNO EMERGENZA COVID-19

Si comunica che l’Amministrazione Comunale ha attivato un conto corrente dedicato all’emergenza COVID-19 per raccogliere donazioni.

Le somme raccolte confluiranno in apposito conto dedicato e saranno destinate esclusivamente alle finalità di supporto economico e assistenziale ai cittadini indigenti o comunque in grave difficoltà in un momento emergenziale come questo, dove c’è più che mai bisogno di grande solidarietà.

Basterà indicare come beneficiario “TESORERIA DEL COMUNE DI CUGGIONO” e nella causale “DONAZIONE EMERGENZA COVID-19“; l’Iban su cui effettuare il versamento è seguente: IT36 L030 6933 0600 0000 0075 986.

L’Amministrazione comunale ringrazia, fin da subito, tutti coloro che con una donazione – piccola o grande che sia –  potranno o vorranno fare affinché nessuno venga lasciato solo.

Ricordiamo inoltre che, al fine di promuovere le erogazioni liberali in questo particolare periodo, il Decreto Legge n. 18 del 17/03/2020, “Cura Italia”, riconosce incentivi fiscali specifici.

Ricordiamo che tale contributo, riportando in bonifico la causale come indicato, è detraibile al 30% ai fini dell’imposta sul reddito  e per i soggetti titolari di reddito d’impresa è riconosciuta la deducibilità totale ( art. 66 D.L. n. 18 del 17 marzo 2020  riportato di seguito).

Rispettiamo scrupolosamente le regole.

Aiutiamoci gli uni con gli altri.

…e ricordiamoci che solo insieme supereremo questo periodo!

#cuggionosiamonoi

Art. 66

(Incentivi fiscali per erogazioni liberali in denaro e in natura a sostegno delle misure di contrasto dell’emergenza epidemiologica da COVID-19)

1. Per le erogazioni liberali in denaro e in natura, effettuate nell’anno 2020 dalle persone fisiche e dagli enti non commerciali, in favore dello Stato, delle regioni, degli enti locali territoriali, di enti o istituzioni pubbliche, di fondazioni e associazioni legalmente riconosciute senza scopo di lucro, finalizzate a finanziare gli interventi in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 spetta una detrazione dall’imposta lorda ai fini dell’imposta sul reddito pari al 30%, per un importo non superiore a 30.000 euro.

2. Per le erogazioni liberali in denaro e in natura a sostegno delle misure di contrasto all’emergenza epidemiologica da COVID-19, effettuate nell’anno 2020 dai soggetti titolari di reddito d’impresa, si applica l’articolo 27 della legge 13 maggio 1999, n. 133. Ai fini dell’imposta regionale sulle attività produttive, le erogazioni liberali di cui al periodo precedente sono deducibili nell’esercizio in cui sono effettuate.

3. Ai fini della valorizzazione delle erogazioni in natura di cui ai commi 1 e 2, si applicano, in quanto compatibili, le disposizioni di cui agli articoli 3 e 4 del decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali del 28 novembre 2019.

4. All’onere derivante dall’attuazione del presente articolo si provvede ai sensi dell’articolo 126

Torna all'inizio dei contenuti