TARI – UTENZE NON DOMESTICHE

Notizie, Notizie, Tasse e tributi    27/05/2021

TARI – UTENZE NON DOMESTICHE – COMUNICAZIONE EX ART 238 COMMA 10 D. LGS. 152/2006 DELLA SCELTA DEL GESTORE DEI RIFIUTI URBANI A VALERE DALL’ANNO 2022

Per effetto delle modifiche introdotte al Decreto legislativo 152/2006 (Decreto Ambiente) dal Decreto Legislativo 116/2020, le utenze non domestiche potranno decidere se conferire i rifiuti urbani prodotti (rifiuti di cui all’allegato L-quater parte IV D. Lgs. 152/2006) al servizio pubblico oppure se avvalersi di uno o più soggetti privati.

In aderenza a quanto disciplinato dall’art. 30 comma 5 del D.L.41/2021, modificato in conversione in legge, la scelta va effettuata inviando una PEC al Comune entro la data del 31/05/2021 a valere per i rifiuti prodotti dal 1/1/2022.

Pec: comune.cuggiono@postecert.it 

Per gli anni successivi, la scelta va effettuata entro il 30 giugno con effetto dai conferimenti di rifiuti dell’anno successivo.

La scelta di servirsi al mercato privato per il recupero dei rifiuti urbani vale per un periodo non inferiore a 5 anni, salva la possibilità per il gestore del servizio pubblico, dietro richiesta dell’utenza non domestica,  di riprendere l’erogazione del servizio anche prima della scadenza quinquennale.

Le utenze che scelgono il servizio privato non potranno più conferire alcun rifiuto urbano al servizio pubblico e, in ogni caso, resterà dovuta la quota fissa della Tassa Rifiuti.

Per le utenze che non effettueranno alcuna scelta si intende che verrà mantenuto il conferimento al servizio pubblico dei rifiuti urbani prodotti.

Torna all'inizio dei contenuti