Villa Clerici – Frazione Castelletto

Il complesso di Villa Clerici e del suo parco si affaccia sulle sponde del Naviglio Grande.
La Villa sorge sull’impianto di un’antica casa nobiliare di proprietà della famiglia Crivelli. Da antichi documenti storici, si risale ad un giardino di carattere settecentesco con delle terrazze digradanti verso il Naviglio con una scalinata monumentale che porta alla zona dell’imbarcadero.
Nel XXVIII secolo il complesso risultava di particolare valore architettonico, con giardini e viali curati ed adornati da statue.
A causa di difficoltà economiche, nel corso del XIX secolo, la famiglia Clerici è costretta a cedere sia la Villa che il giardino. I proprietari trasformarono l’immobile in una filanda/tessitura, modificandone l’interno e abbandonando il giardino.

Attualmente il complesso è di proprietà di privati, che lo hanno adibito a deposito di cascami.

Negli anni sessanta il giardino è stato piantumato con essenze arboree donate dal Parco del Ticino; a tutt’oggi la crescita selvaggia dei vegetali ha danneggiato parzialmente anche l’architettura originaria del giardino, pur conservando nell’insieme un notevole esempio di architettura seicentesca che evoca lo spendore e la magnificenza di quei tempi.

Torna all'inizio dei contenuti